Il potere della voce

Scopri il grande potere della tua voce!

Sapevi che la voce è il nostro primo biglietto da visita?

Si dice che abbiamo solo 7 secondi per attirare l’attenzione a livello visivo e lo stesso accade per il suono della nostra voce.

In base al suo suono, la persona che ci ascolta deciderà se prestarci la propria attenzione oppure andare oltre.

Uno scenario tanto minaccioso quanto naturale! Ecco perché si dice che la voce rappresenta il nostro primo biglietto da visita.

Proprio in base a quello che diciamo e a come lo diciamo trasmettiamo una serie importantissima di informazioni al nostro interlocutore che si farà subito un’idea di noi e di quello che vogliamo comunicare.

Ripensa, ad esempio, a quando conosci una persona nuova oppure quando guardi la televisione o, ancora più determinante, quando ascolti la radio.

Se ascolti audiolibri e podcast poi comprendi subito la magia: la voce del narratore deve essere altrettanto interessante e coinvolgente quanto il contenuto della narrazione.

L’importanza del tono di voce

Attraverso la voce, infatti, trasmettiamo tutte le nostre emozioni, spesso in maniera incontrollata e inconsapevole.

Quante volte rispondendo al telefono, nostra mamma comprendeva subito se c’era qualcosa che non andava…

Cuore di mamma? Sicuramente ma era il tono della nostra voce a preoccuparla e, a sostegno di questo, esclamava: “Hai una voce!”.

Il legame che si instaura tra mamma e bambino avviene, infatti, mediante la voce e basta un tono più dolce e rassicurante per far calmare il neonato che piange.

Pensiamo all’ambito sportivo e, in particolare, calcistico: l’allenatore non parla ai propri calciatori sottovoce, mangiandosi le parole e mostrando insicurezza. Tutt’altro.

In un contesto simile, la voce deve essere sicura, forte e autorevole per trasmettere bene le indicazioni e, soprattutto, catturare l’attenzione degli sportivi.

Ecco perché il tono della voce è così importante per comunicare, attirare l’attenzione e farci ricordare.

Del resto, non ricordiamo una persona cara anche per la dolcezza della sua voce, l’allegria che trasmette oppure quell’attrice famosa per il suo tono caldo e attraente?

Un altro ambito dove il tono della voce è molto importante, anche se è importante in tutti i campi, è nella relazione medico-paziente o terapeuta-paziente.

Dagli studi in questo settore, emerge che chi utilizza una voce calma e sicura trasmette immediatamente ai pazienti una profonda sensazione di fiducia.

Con la voce riusciamo quindi a coinvolgere e a rassicurare. Non è un bel superpotere?!

Guarda la video testimonianza di Laura, assistente sanitario, che ha migliorato la sua pronuncia e acquisito più consapevolezza nella propria comunicazione:

Quanto potere in uno strumento solo!

Con la voce conquistiamo fiducia, esprimiamo emozioni, comunichiamo la nostra personalità.

Veramente tanto potere in un solo strumento!

Lo stesso potere in grado di ammaliare una sala, catalizzando l’attenzione dei presenti.

Una magia? No, si tratta dell’arte di padroneggiare il Public Speaking ed è un’arte alla portata di tutti.

Saper parlare bene in pubblico, con voce calma e attraente, ti aiuterà a relazionarti meglio con gli altri e, attraverso il mio metodo personalizzato, svilupperai più consapevolezza e autostima.

Il mio percorso analizza, infatti, un aspetto fondamentale, che spesso viene trascurato dagli altri corsi: la gestione delle emozioni.

Grazie al mio Corso di Dizione Emotiva: come superare la paura di parlare in pubblico e con il mio percorso Ama la tua voce scoprirai tutto il potere della tua voce, imparerai la respirazione diaframmatica e capirai come non lasciarti trascinare dall’ansia o, peggio, dalla paura di parlare in pubblico.

La tua voce potrà diventare così uno strumento molto versatile, che potrai utilizzare in tante circostanze: per acquisire più sicurezza nel Public Speaking grazie al Corso di Dizione Online o in presenza a Roma; arrivando anche a poter lavorare con il Corso per Narratore di Audiolibri e con il Corso per Doppiatore.

Prenota la mia consulenza professionale gratuita, per farmi ascoltare la tua Voce e conoscere il tuo attuale livello di Dizione e Public Speaking.

Contattami e ti aiuterò a scoprire come risolvere i tuoi problemi, scegliendo il percorso didattico più adatto a te!

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

 

 

 

Leggi tutto
Come si prepara il narratore di audiolibri?

Come si prepara il narratore di audiolibri?

Vuoi conoscere meglio il mondo degli audiolibri?

Vuoi scoprire tutti i segreti del narratore di audiolibri professionista?

Oggi ti porto ad esplorare il lavoro di preparazione che fa il narratore di audiolibri prima di entrare in sala di registrazione.

Dopo tutto lo studio e la preparazione necessaria, che puoi ottenere con il corso Narratore di audiolibri, sei finalmente pronto per la tua prima esperienza professionale.

Ma dietro la realizzazione di un audiolibro, c’è un lungo lavoro di preparazione che ti aiuterà ad arrivare pronto al momento della registrazione.

Il mindset del narratore di audiolibri

Attenzione!

Quello che sto per rivelarti va molto al di là dei corsi di formazione che hai seguito e delle informazioni che puoi trovare online perché è frutto di tutta la mia esperienza nel mondo della formazione e del lavoro in questo settore.

Se non lo hai ancora letto, ti invito a partire dai 5 step fondamentali per diventare narratore di audiolibri.

Poi, oltre alle conoscenze tecniche specifiche, quello che farà di te un vero professionista come narratore di audiolibri è il MINDSET: l’atteggiamento mentale che ti aiuterà a percepire la responsabilità nei confronti dell’autore.

La responsabilità di prendere in mano un testo e di tradurlo con la tua voce, di dare vita ai personaggi, di cogliere le sfumature delle parole e di trasmetterle a chi ti ascolterà.

Dovrai essere in grado di riprodurre gli odori, le immagini e i colori che l’autore ha scritto pensando di trasferirli a mente al lettore e che, invece, attraverso di te, arriveranno trasportati dal suono della tua voce.

Il mindset è fondamentale e farà la differenza tra qualcuno che ha fatto un corso e un vero professionista, come puoi diventarlo tu.

Conoscere l’autore del testo

Per svolgere questo lavoro con passione e professionalità, devi conoscere bene l’autore del testo e il testo stesso.

Il primo approccio è cercare di informarsi sull’autore: sapere chi è, quanti anni ha, se è contemporaneo o lontano nel tempo.

Questo ti aiuterà a contestualizzarlo e a comprendere meglio la sua opera.

Sapere, inoltre, se è un autore italiano o straniero è importante perché entrano in gioco tutti i fattori legati alla lingua.

Se è un autore italiano, leggerai direttamente ciò che lui ha scritto ma, se si tratta di un autore straniero, ci sarà stato l’intervento di un traduttore.

Il testo originario è stato quindi rimaneggiato da un professionista, o da più figure professionali, che lo ha tradotto e adattato per farne un’opera letteraria italiana.

Potrebbe essere allora necessario un approfondimento per comprendere alcune espressioni tipiche della lingua originale.

Conoscere il periodo storico

Se l’autore viene dal passato, devi conoscere bene il periodo storico nel quale ha vissuto perché, se stiamo leggendo un libro ambientato ai giorni nostri o in un tempo recente, sarà diverso da una storia ambientata nell’Ottocento.

Dovrai allora ricercare informazioni, anche in rete, per documentarti su quel periodo storico e sul Paese dove è stato ambientato il racconto.

Anche la prosa, il tipo di narrativa, cambierà l’approccio al testo e quindi anche il nostro atteggiamento, il nostro modo di parlare e di raccontare potrebbe essere differente.

Un saggio richiederà uno stile di lettura diverso rispetto ad un romanzo o ad un libro per bambini.

Forse non ti eri mai interrogato sulla complessità del lavoro di Narratore di audiolibri.

Ecco perché ti ho voluto portare dietro le quinte di questo lavoro per farti capire come funziona e cosa bisogna sapere prima di entrare in sala.

Conoscere il testo che diventerà audiolibro

Quando ci scelgono per interpretare un testo, solitamente, ci dicono anche il tono di voce e il tipo di lettura che dobbiamo utilizzare.

Insomma, ci spiegano il tipo di lavoro che ci aspetta ma, alcune volte, sono delle informazioni molto limitate.

Bisogna allora integrare queste informazioni per capire come interpretarlo e per fare questo è molto importante leggere almeno la sinossi del libro.

La sinossi, il riassunto dell’opera che contiene tutti gli elementi fondamentali del testo, la puoi trovare facilmente su Amazon o su un altro e-commerce di libri.

Insieme alla sinossi, puoi leggere la quarta di copertina che ti fornisce delle informazioni utili anche sull’autore e sul contesto.

La quarta di copertina si trova sul retro del libro e contiene una breve descrizione del libro, molto persuasiva, con una nota biografica sull’autore.

Puoi dare uno sguardo veloce anche alla prefazione che ha scritto un personaggio autorevole, un giornalista o un altro scrittore, per capire se è un libro che ha avuto buon successo di pubblico o di critica.

In questo video ti porterò proprio dentro una sala di registrazione!

Questi sono i passaggi fondamentali per una buona preparazione

Facciamo un veloce riepilogo:

  • Conoscere l’autore, italiano o straniero, e la sua storia;
  • Conoscere il periodo storico di ambientazione del testo;
  • Conoscere il genere del libro (saggio, romanzo, giallo, biografia, etc.)
  • Leggere la sinossi, la quarta di copertina e la prefazione del libro.

Una volta che abbiamo raccolto questi elementi, ti sarai fatto un’idea un po’ più precisa del lavoro che andrai a fare come narratore.

Nel momento in cui entra nella sala di registrazione, il narratore di audiolibri si sente un po’ come se fosse l’autore poiché riscrive il testo usando la sua voce.

Tutte le intonazioni, le pause, i colori, le sfumature che contiene il testo, saranno comunicate all’ascoltatore attraverso la narrazione orale.

Dovrà agire nel massimo rispetto possibile dell’autore e del suo intento.

Farà poi comunque una sua interpretazione anche personale, talentuosa, più artistica ispirandosi però sempre al mood, al genere, al tipo di racconto che l’autore ha pensato di scrivere per il lettore.

Questo è tutto il lavoro che un buon narratore di audiolibri deve fare ben prima di entrare in sala di registrazione!

Sei affascinato anche tu da questo meraviglioso mondo e vorresti diventare narratore di audiolibri?

Prenota la mia consulenza professionale gratuita, per farmi ascoltare la tua Voce e conoscere il tuo attuale livello di Dizione e Public Speaking.

Contattami e ti aiuterò a scoprire come risolvere i tuoi problemi, scegliendo il percorso didattico più adatto a te!

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

 

TAG Caruso Speaker 
corso di public speaking, come parlare in pubblico senza paura, come parlare con voce sicura, come parlare bene, come parlare con sicurezza, come migliorare la voce, corso di lettura espressiva, corso di audiolibri, come fare il lettore di audiolibri, come diventare lettore di audiolibri, come si diventa lettore di audiolibri.

 

Leggi tutto
Scontro tra pesi massimi: libri e audiolibri a confronto

Scontro tra pesi massimi: libri e audiolibri a confronto

I libri campioni di vendite in libreria raccolgono poi lo stesso successo con gli audiolibri?

O, invece, succede qualcosa di diverso?

Dagli studi effettuati sembra che in verità questi due settori non si condizionino troppo a vicenda ma che i due formati siano complementari.

O meglio, esiste un condizionamento ma in positivo nel senso che chi utilizza un certo formato di contenuti tende a influenzare anche il consumo delle altre tipologie.

La verità, secondo me, che lavoro da moltissimo tempo con la voce come narratore di audiolibri, speaker radiofonico e doppiatore, è che non tutti i libri sono adatti alla trasposizione in audiolibro.

Che cos’è il patto narrativo?

Innanzitutto, l’autore scrive il suo libro affinché sia letto a mente e instaura con il lettore quello che viene definito patto narrativo: io, autore, scrivo per te una storia che tu lettore leggerai a mente, ti prometto che ti farò immergere, immaginare un mondo che ho creato da me o ispirato alla realtà.

Il lettore accetta questo invito.

Chi acquista il libro desidera, infatti, creare e personalizzare il mondo che ha costruito lo scrittore, immaginandolo nella propria mente, seguendo i propri gusti e assecondando le particolari inclinazioni.

Invece, chi ascolterà l’audiolibro, ascolterà un testo che non è nato per essere letto ad alta voce e, anzi, non è detto che sia poi così semplice da ascoltare perché potrebbe avere una prosa complessa.

Al contrario, più il libro è fluido nella sua proposizione e più è accattivante, così sarà più semplice seguirlo nell’ascolto.

Non tutti i libri, quindi, sono adatti ad essere trasformati in audiolibri e, dietro la realizzazione di un audiolibro, c’è un lungo lavoro di preparazione, registrazione e postproduzione.

Da dove nasce la moda dell’audiolibro?

L’audiolibro costituisce una nuova forma di pubblicazione dei libri e un nuovo modo di fruizione, permettendo anche di riscoprire titoli famosi perché vengono interpretati dalle voci dei grandi attori.

All’inizio della diffusione degli audiolibri quasi dieci anni fa, soltanto i grandi classici potevano diventare degli audiolibri, poi, con il boom nel mondo di questo formato e con l’arrivo in Italia di Audible e Storytel, l’audiolibro si è diffuso sempre di più e l’elenco di titoli disponibili diventa ogni giorno più ampio.

Adesso è impensabile che un libro di successo in libreria non abbia disponibile anche la sua versione in audiolibro.

L’ascoltatore di audiolibri è spesso una di quelle persone che vorrebbero tanto leggere dei libri ma che per questioni di tempo e di praticità non riescono a farlo.

L’audiolibro, invece, possono ascoltarlo quando gli è più comodo: mentre sono in macchina, sui mezzi di trasporto oppure a casa, intanto, che svolgono le attività quotidiane.

L’audiolibro può anche costituire una seconda chance, una seconda opportunità per quei titoli che invece non hanno avuto molto successo o che hanno bisogno di essere riscoperti.

Infatti, tra gli audiolibri più ascoltati del 2022 ci sono dei grandi classici come Il conte di Montecristo, I pilastri della Terra e I Miserabili.

L’audiolibro consente di rivivere le storie amate del passato e anche di scoprire voci e storie completamente nuove.

Secondo alcune ricerche, circa il 30% delle persone che ascoltano un audiolibro, acquistano poi il formato cartaceo oppure ascoltano l’audiolibro del testo che hanno comprato.

Questo dimostra come la prosa del libro e la lettura si intreccino magicamente e come la voce del narratore possa influenzare il successo del titolo.

Se la prosa del libro è adatta alla lettura ad alta voce allora l’audiolibro ha ottime possibilità di avere un buon riscontro e di venire ascoltato.

Attraverso l’audiolibro, inoltre, possono essere riscoperti e apprezzati maggiormente i testi scritti con una prosa più adatta alla lettura ad alta voce, rispetto a quella a mente.

Insomma, con l’audiolibro, si dà al titolo un’altra opportunità di conquistare il pubblico, grazie all’interpretazione resa dal narratore di audiolibri.

In questo caso, ovviamente, la storia è importantissima ma è altrettanto importante la scelta del narratore perché è lui che dipingerà il mondo creato dall’autore e lo trasmetterà all’ascoltatore.

Un compito tanto importante quanto affascinante!

Sei conquistato anche tu da questo meraviglioso mondo e vorresti diventare narratore di audiolibri?

Prenota la mia consulenza professionale gratuita, per farmi ascoltare la tua Voce e conoscere il tuo attuale livello di Dizione e Public Speaking.

Contattami e ti aiuterò a scoprire come risolvere i tuoi problemi, scegliendo il percorso didattico più adatto a te!

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura
TAG Caruso Speaker 
corso di public speaking, come parlare in pubblico senza paura, come parlare con voce sicura, come parlare bene, come parlare con sicurezza, come migliorare la voce, corso di lettura espressiva, corso di audiolibri, come fare il lettore di audiolibri, come diventare lettore di audiolibri, come si diventa lettore di audiolibri.

Leggi tutto
Vuoi diventare narratore di audiolibri? I 5 step fondamentali

Vuoi diventare narratore di audiolibri? I 5 step fondamentali

Vuoi diventare narratore di audiolibri ma non sai da dove cominciare?

Ti chiedi se puoi fare da solo o esiste un corso?

Il lavoro di narratore di audiolibri è un lavoro molto affascinante che richiede una preparazione specifica.

Proprio per questo, non puoi fare da solo ma hai bisogno di un corso professionalizzante tenuto da una persona esperta che, con il tempo e l’impegno, ti aiuti ad acquisire e sviluppare le conoscenze e le tecniche necessarie per padroneggiare l’arte di dipingere con la voce.

Voglio darti qualche consiglio iniziale, prima di presentarti i 5 step fondamentali che devi compiere per diventare narratore di audiolibri.

Per lavorare con la tua voce occorre conoscere bene la dizione, la fonetica e devi imparare anche a gestire bene il respiro attraverso la respirazione diaframmatica.

Devi articolare bene le parole, essere chiaro e avere un volume di voce il più possibile costante e sicuro.

Da dove partire per diventare narratore di audiolibri?

Molto dipende dal tuo livello di partenza per quanto riguarda la dizione e, per questo, se non l’hai mai fatto, è fondamentale trovare un corso che ti insegni a lavorare bene con la voce.

Per questo ho creato il mio Corso di Dizione, completo e personalizzato, dove ti seguirò nei tuoi progressi, superando insieme le eventuali difficoltà.

Puoi iniziare da questo video che contiene degli esercizi facili e molto pratici, adatti a chi si avvicina per la prima volta a questo affascinante mondo.

I 5 step fondamentali per diventare narratore di audiolibri

Fino a qui, ti ho dato qualche indicazione generale sulla direzione da prendere per costruire le basi per questa professione.

Ora approfondiremo queste informazioni, vedendo i 5 passaggi essenziali per sviluppare la tua carriera come narratore di audiolibri:

  1. Imparare la dizione e l’articolazione;
  2. Imparare la fonetica;
  3. Conoscere e applicare la respirazione diaframmatica;
  4. Eliminare gli accenti regionali e le inflessioni dialettali;
  5. Imparare le basi della lettura espressiva composte da prosodia e recitazione;

Vediamo ciascun argomento in maniera più approfondita.

  1. La dizione e l’articolazione

La dizione, come visto prima, si riferisce alla chiarezza e alla precisione con cui pronunci le parole.

Nella lettura di un testo è molto importante dare la corretta enfasi sulle sillabe e fare attenzione alla correzione degli accenti.

L’articolazione è indispensabile per imparare a scandire bene le parole e a muovere la bocca per pronunciare correttamente vocali e consonanti.

Se mangi le parole, hai difficoltà con gli accenti e nella sillabazione, posso aiutarti a migliorare e ad acquisire una dizione perfetta.

  1. La fonetica

La fonetica è lo studio dei suoni che emettiamo quando parliamo.

Una disciplina tanto affascinante quanto difficile da padroneggiare ma indispensabile per la pronuncia ineccepibile delle varie lettere.

Qui trovi alcune informazioni sulle regole della fonetica e su come leggere alcune parole: regole che sono spesso molto insidiose e difficili da memorizzare.

Ricorda che bisogna fare molto esercizio, essere seguiti, guidati e corretti se necessario.

  1. La respirazione diaframmatica

La respirazione diaframmatica è una tecnica di respirazione profonda che utilizza il diaframma, un muscolo situato sotto i polmoni.

Imparare ad utilizzare la respirazione diaframmatica ti permetterà di avere il controllo sulla tua espirazione e di mantenere una voce stabile e sicura durante la lettura e la registrazione dell’audiolibro.

Questa tecnica ti aiuterà anche a mantenere il flusso della voce costante e fluido durante la narrazione.

In questo articolo ti fornisco alcuni consigli pratici per iniziare subito e qui un video per iniziare subito a lavorare.

  1. Eliminare gli accenti regionali e le inflessioni dialettali

La pronuncia per un narratore di audiolibri è forse la parte più difficile da affrontare perché deve essere neutra ed essere compresa da un vasto pubblico.

Occorre esercitarsi molto per ridurre o eliminare del tutto gli accenti regionali e le inflessioni dialettali.

Spesso, non si è nemmeno consapevoli di avere delle leggere inflessioni: diventa allora fondamentale farsi seguire da un professionista.

Questo ti consentirà di diventare una tela bianca pronta ad accogliere tutti i colori e le sfumature dei personaggi che andrai ad interpretare.

  1. Imparare le basi della lettura espressiva: prosodia e recitazione

Come ho detto più volte, saper usare bene la voce costituisce un’ottima base ma per diventare lettore di audiolibri occorre anche saper dare ritmo, intonazione ed enfasi alle parole che si leggono.

La lettura di un audiolibro deve essere espressiva e coinvolgere l’ascoltatore per rendere la narrazione più interessante.

Devi, inoltre, dare vita ai personaggi e trasmettere le emozioni della storia e potrai farlo solamente se conoscerai come cambiare l’espressione e il tono di voce.

Questo renderà le tue letture vivide e coinvolgenti perché la voce è emozione e sarà il tuo strumento per far appassionare l’ascoltatore.

Ricordati che anche questa capacità, come le altre, va costantemente allenata con una pratica regolare e strutturata.

Il percorso completo e approfondito

Con il mio percorso Voce da narratore scoprirai, oltre a tutti questi importanti aspetti, un tema centrale per chi lavora con la voce.

Ti parlerò, infatti, della Dizione Emotiva e di come, attraverso questo metodo scientifico, potrai imparare a gestire le tue emozioni e avere più sicurezza mentre usi la tua voce.

Prenota la mia consulenza professionale gratuita, per farmi ascoltare la tua Voce e conoscere il tuo attuale livello di Dizione e Public Speaking.

Contattami e ti aiuterò a scoprire come risolvere i tuoi problemi, scegliendo il percorso didattico più adatto a te!

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

 

Leggi tutto
Come diventare narratore di audiolibri: impara la Dizione perfetta e la Lettura Espressiva

Come diventare narratore di audiolibri: impara la Dizione perfetta e la Lettura Espressiva

Vuoi imparare a lavorare con la voce e trasformare la passione per i libri e la lettura in un lavoro?

Vuoi conoscere quali sono gli strumenti per diventare lettore di audiolibri? 

Molte persone amano immergersi nella lettura di un buon libro; molte, per mancanza di tempo o praticità, preferiscono ascoltare qualcuno che legge e interpreta il libro per loro.

Chi ascolta, ama lasciarsi trasportare dalle emozioni ed entrare nelle atmosfere create dal libro. 

Infatti, la voce di chi legge deve accompagnare l’ascoltatore in questo viaggio e deve essere quindi emozionante, coinvolgente, in grado di trasmettere tutte le sfumature del libro.

Questo è fondamentale per la riuscita della lettura: il lettore quindi si fa interprete e narratore del libro.

Diventare Narratore di Audiolibri e trasformare la tua passione in un lavoro non è però così immediato come si pensa.

Bisogna conoscere e sviluppare non solo gli aspetti tecnici ma anche quelli mentali ed emotivi per approcciarsi a questa professione.

Cosa fa il narratore di audiolibri?

Noi speaker narriamo il libro diventando interpreti dell’intenzione dell’autore o dell’autrice e trasmettendo tutte le emozioni delle parole, attraverso l’uso della voce.

Esiste quindi un patto tra autore, lettore e ascoltatore: un patto di fiducia. 

Un patto in cui chi scrive il libro lo affida a chi lo leggerà che, a sua volta, lo interpreta a chi lo ascolterà.

Il narratore ha la grande responsabilità e insieme la bellezza di restituire, attraverso la sua voce, il mood e il contenuto del testo.

Deve possedere, inoltre, una grande sensibilità artistica per comprendere il punto di vista dell’autore e insieme infondere espressività per creare il giusto coinvolgimento.

Il narratore di audiolibri dipinge con la voce.

Come un artista conosce profondamente pennelli, colori e tecniche artistiche, così chi legge possiede un’ottima dizione, per rendere chiari tutti i termini che possono essere anche molto difficili in base al tipo di testo. 

La voce deve essere libera da cadenze e inflessioni dialettali ma questo non vuol dire che, all’occorrenza, non si possa riscaldare per interpretare meglio il personaggio.

La complessità di questa professione è, infatti, proprio nella capacità interpretativa di cogliere le sfumature e rendere vividi la scena e i personaggi narrati nel libro.

Come diventare narratore di audiolibri? 

Ecco un mio video per introdurti in questa professione così affascinante:

Quali sono le competenze che devi sviluppare se vuoi diventare narratore di audiolibri?

Prima di tutto occorre lavorare sulla respirazione, sull’espressione vocale e sulla lettura espressiva.

La modulazione della voce e l’uso di toni diversi, infatti, contribuiscono a dare ritmo e significato alla storia e a coinvolgere l’ascoltatore.

Occorre poi costanza nell’esercitazione della lettura ad alta voce.

Con il mio corso “Diventare narratore di audiolibri” imparerai, inoltre, a sviluppare i diversi colori della voce che ti saranno utilissimi per dare vita ai personaggi del racconto e a creare suspense al momento giusto.

La lettura espressiva ti permetterà di enfatizzare le parole chiave e sottolineare i momenti salienti coinvolgendo profondamente l’ascoltatore.

Imparerai anche a gestire in maniera corretta le pause e la respirazione per evitare di rimanere senza fiato durante la lettura.

Immagina di essere un attore su un palco al buio dove nessuno ti può vedere: tutto ciò che vuoi esprimere, in questo caso che vuole esprimere l’autore grazie alla tua lettura, lo comunichi attraverso la tua voce.

La tua voce è lo strumento più importante che hai.

Cosa ti insegna il mio corso “Diventare narratore di audiolibri” 

Il mio corso “Diventare narratore di audiolibri” ti aiuterà a:

  • Parlare con voce calda e melodiosa;
  • Leggere e interpretare testi letterari;
  • Imparare il mestiere dello Speaker di Audiolibri.

Perché, come abbiamo visto, non basta saper leggere bene.

Se vuoi diventare un narratore di audiolibri professionista devi sviluppare diversi aspetti tecnici, mentali ed emotivi per imparare a dipingere con la voce.

Per fare questo ti occorre un corso professionalizzante che richiede impegno, tempo e passione.

Nel mio corso affronterai gli argomenti fondamentali per costruire le basi di questa professione:

  • La dizione corretta, per migliorare pronuncia e articolazione;
  • I colori della voce, per conoscere e gestire le sfumature emotive;
  • La prosodia, per dare ritmo e melodia alla lettura;
  • La lettura espressiva, per leggere in modo profondo ed emozionante.

Per ognuno di questi argomenti ci saranno esempi concreti ed esercizi pratici che ti aiuteranno ad imparare in modo semplice e divertente.

Svilupperai, a mano a mano, fiducia e dimestichezza con la tua voce ed entrerai in confidenza con la lettura espressiva e l’interpretazione del testo.

Il mio percorso prevede quattro livelli fino ad arrivare alla comprensione di tecniche per usare la tua voce al microfono, per la registrazione e la realizzazione di una demo vocale.

Si tratta di un percorso completo e approfondito con un metodo che ho sviluppato e perfezionato in questi ultimi anni.

Prenota la mia consulenza professionale gratuita, per farmi ascoltare la tua Voce e conoscere il tuo attuale livello di Dizione e Public Speaking.

Contattami e ti aiuterò a scoprire come risolvere i tuoi problemi, scegliendo il percorso didattico più adatto a te!

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Leggi tutto
Verified by MonsterInsights