Un’analisi psicologica ed emotiva del Public Speaking

“Come superare la paura di parlare in pubblico” è una delle più comuni richieste di aiuto che ricevo dalle persone, durante le mie consulenze professionali sulla dizione e il public speaking .

L’ansia di parlare in pubblico è un problema di natura psicologica ed emotiva, più propriamente noto con il termine di glossofobia.

È un tipo di ansia sociale che può manifestarsi in vari gradi di intensità, dal semplice timore al terrore che ti paralizza, quando devi proferire parola in presenza di quelle persone che hanno dei ruoli autoritari, specialmente in ambito lavorativo.

La maggior parte delle persone affette da glossofobia sono convinte che per superare la paura di parlare in pubblico, sia sufficiente imparare semplicemente le tecniche di dizione pratica e di Public Speaking.

Il Public Speakig da solo non basta

Tuttavia, in base ai miei studi sull’intelligenza emotiva e la mia esperienza pratica come formatore di dizione e Public Speaking, sono giunto alla conclusione che per eliminare la glossofobia è necessario affrontare il problema anche da un punto di vista psicologico, andando ad indagare il l’origine di quei blocchi emotivi, che causano la paura di parlare in pubblico.

In passato, durante i miei primi anni di attività come voice coach e formatore di dizione e public speaking, pensavo che alla base dell’ansia di comunicare in pubblico ci fossero principalmente dei difetti di dizione e pronuncia molto comuni in tutte le regioni d’Italia.

Ad esempio, l’impossibilità che molte persone hanno di articolare bene, perché parlano troppo velocemente e si mangiano le parole. Poi però ho iniziato ad osservare che tantissimi casi di glossofobia, riguardavano soprattutto quelle persone che non amavano il suono della propria voce.

La maggior parte di loro provava un vero e proprio disagio psichico nel riascoltare i propri vocali su WhatsApp, perché detestavano il loro timbro vocale, molto spesso aggravato anche da un forte accento regionale.

Dopo avere trattato tantissimi casi di glossofobia inizialmente con alterni successi, ho iniziato ad osservare poi un dato statistico molto importante.

La maggior parte delle persone che avevano difficoltà a parlare in pubblico, molto spesso soffrivano di un vero e proprio disturbo di ansia sociale. Mi resi così conto che per superarlo non era sufficiente imparare ad eseguire i classici esercizi di dizione e fonetica, bensì era necessario iniziare parallelamente alle mie lezioni anche un percorso di psicoterapia.

Quali sono le più comuni problematiche psicologiche e sociali, che provocano l’ansia di parlare in pubblico?

La paura di parlare in pubblico può celare delle difficoltà emotive nascoste che, se non affrontate e risolte, possono compromettere i risultati di tanto studio e anche la qualità della vita personale e professionale.

Spesso, infatti, si tende a rimuovere o a dimenticare il ruolo vitale delle emozioni nella vita quotidiana e nel Public Speaking, come se queste non ci riguardassero e non avessero influenza sui nostri atteggiamenti e comportamenti.

Ecco quali sono le più comuni problematiche psicologiche e sociali che possono impedirci di superare la paura di parlare in pubblico.

Il Timore del Giudizio degli Altri

Uno dei principali fattori psicologici che alimenta la paura di parlare in pubblico è la paura del giudizio sociale. Gli esseri umani sono creature sociali e hanno una profonda necessità di essere accettati e apprezzati dagli altri membri della società.

Parlare in pubblico espone le persone alla possibilità di essere giudicate negativamente dagli altri, il che può generare ansia e stress.

La paura del ridicolo, del giudizio negativo e del fallimento può rendere il Public Speaking un’esperienza altamente stressante per molte persone.

Questo può derivare da un senso di insicurezza personale, che porta l’individuo a temere il confronto con gli altri e a preoccuparsi eccessivamente di ciò che gli altri potrebbero pensare di lui.

In particolare, il timore del giudizio da parte di coloro che sono percepiti come figure dotate di potere e autorità, può amplificare la sensazione di non essere adeguati alla situazione che stiamo vivendo

L’ingannevole paura di non sentirsi all’altezza

La tendenza al perfezionismo e la ricerca costante di approvazione possono alimentare il senso di non sentirsi all’altezza.

Chi soffre di questa forma di paura spesso vive con il costante timore di fallire o di non essere all’altezza delle aspettative degli altri. Questa ansia può essere associata anche alla paura del conflitto, temendo che l’esposizione delle proprie idee possa generare disaccordi o critiche.

La mancanza di assertività

Non avere un atteggiamento assertivo, e cioè il non sapere quando dire di no, è un’altra dei motivi per cui molte persone temono di parlare in pubblico.

Chi non si sente in grado di esprimere sé stesso in modo chiaro e convincente può finire per indossare una maschera, nascondendo la propria autenticità dietro un’immagine costruita per placare le aspettative degli altri.

Questo comportamento limita la capacità di comunicare in modo efficace e autentico, alimentando la paura di essere giudicati o respinti.

Il timore di non essere capiti

Questo tipo di paura può derivare dalla mancanza di fiducia nelle proprie capacità comunicative o dalla percezione di avere idee complesse o controverse che potrebbero non essere comprese o accettate dagli altri. Tale timore può portare all’auto-censura e alla rinuncia a esprimere pienamente sé stessi.

La mancanza di auto-controllo

Un altro fattore psicologico che può provocare l’ansia di parlare in pubblico, è la percezione ricorrente che hanno tante persone di non essere in grado di esercitare nessuna forma di potere su di sé e le proprie emozioni.

Molte persone avvertono questo senso di impotenza soprattutto quando parlano ad un pubblico, perché sentono di perdere il controllo delle proprie emozioni, facilitando l’insorgere di quelle negative provocate da un senso dell’io troppo giudicante e il più delle volte auto sabotante.

La spettacolarizzazione dell’azione

Per mezzo anche dei Social Media, ogni nostra azione deve essere degna di nota, incredibile, straordinaria per poter essere immortalata con foto e video.

Dobbiamo essere tutti perfetti e in grado di compiere azioni spettacolari. Non c’è spazio per l’errore o l’imperfezione.

Ecco allora che le aspettative sono altissime, cresce l’ansia da prestazione e la nostra società diventa della “performance”, incentrata sul singolo atto eclatante, dimenticando una “normale” quotidianità. Questo atteggiamento può essere deleterio quando aumenta l’ansia individuale e la pressione sociale.

La mancanza di autostima

Quale delle precedenti sintomatologie riflette di più il tuo modo di essere?

È importante chiederselo, perché la consapevolezza è il primo passo da fare per individuare la giusta strategia da adottare.

Una volta  trovata l’origine del problema, possono esserci due possibili strade da seguire.

Secondo la mia esperienza professionale, la principale causa scatenante della glossofobia è la mancanza di autostima, e cioè l’avere una scarsa considerazione delle proprie qualità personali, soprattutto quando si è chiamati ad esporsi e parlare di sé davanti al pubblico.

Quando una persona mi contatta per avere una consulenza sulla sua voce e dizione, il mio primo approccio è quello di stabilire subito un rapporto di fiducia con chi mi ha scelto come professionista in grado di aiutarlo.

L’empatia reciproca è un presupposto fondamentale per avviare un dialogo strategico, mirato a scoprire  quanto la mancanza di autostima, di cui soffre l’intervistato, sia limitata ad uno o più aspetti particolari della sua vita personale.

Quando infatti mi accorgo che in una persona la quantità di scarsa autostima è così elevata e pervasiva da interessare più ambiti della sua sfera emotiva, il primo consiglio che gli rivolgo è di prendere in considerazione di iniziare un percorso di psicoterapia con uno psicologo specializzato.

Se invece noto che la scarsa considerazione di sé è circoscritta alla sola sfera comunicativa, spesso principalmente in ambiente lavorativo, allora ecco che mi sento in dovere di intervenire personalmente per aiutare a superare la sua paura di parlare in pubblico con un apposito percorso di Dizione Emotiva.

Impara a parlare in pubblico senza paura con la Dizione Emotiva

La mia esperienza pratica maturata negli anni come speaker, attore doppiatore, voice coach e formatore di dizione e public speaking, mi ha consentito di sviluppare un metodo innovativo per aiutare le persone a superare la paura di parlare in pubblico.

Ho chiamato questo mio nuovo metodo pratico di public speaking, con il termine di “Dizione Emotiva”, poiché nasce anche grazie ai miei studi nel campo dell’intelligenza emotiva, la programmazione neuro linguistica e la crescita personale.

La mia intuizione che si è già rivelata efficace per più di 500 persone, consiste nell’avere coniugato le tecniche pratiche della Dizione Classica con gli strumenti della psicologia della sfera emotiva.

Nei miei Corsi di Dizione Emotiva infatti, insegno alle persone le giuste strategie per superare la paura di parlare in pubblico, applicando anche gli studi scientifici dello psicologo Daniel Goleman sull’intelligenza emotiva; allo stesso tempo, aiuto i miei corsisti ad avere una voce più sicura, attraente e autorevole, applicando gli strumenti fondamentali della Dizione pratica, il Public Speaking e la Comunicazione Efficace.

Per approfondire lo studio della Dizione Emotiva e conoscere quali sono i benefici che si ottengono con il mio metodo, ti consiglio di visitare il mio Canale Youtube e soprattutto di guardare una delle tante video lezioni, in cui spiego come funzionano i meccanismi della glossofobia, la paura di parlare in pubblico, e come debellarla:

Se desideri chiedermi una consulenza professionale sulla tua voce e dizione, per aiutarti a superare la paura di parlare in pubblico, ti consiglio di prenotare un appuntamento online direttamente con me .

Riceverai così un parere autorevole su quale sia il percorso didattico più adatto alle tue esigenze e in grado di insegnarti le tecniche pratiche del metodo di Dizione Emotiva, per imparare finalmente a parlare in pubblico senza avere più paura.

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura