Siamo nell’era delle immagini e dei video e, bene o male, ci confrontiamo tutti con queste nuove modalità di comunicazione.

Stanno poi prendendo sempre più piede i video curriculum o si chiede ai candidati di fare una prova per verificare la capacità personale di stare davanti ad una videocamera per vari motivi: una conferenza, un evento o per realizzare un tutorial per mostrare il funzionamento di un nuovo prodotto.

Eppure, molte persone non sanno da dove cominciare, si sentono impacciate e insicure e si chiedono come poter superare la paura di parlare in video.

Ti confesserò che anche io ho dovuto fare i conti con la difficoltà di utilizzare la videocamera, anche se il mio lavoro come speaker mi ha molto aiutato, ed ho imparato piano piano a prendere dimestichezza, fino a poter insegnare anche alle persone che mi hanno chiesto consiglio su cosa e come lavorare per migliorare il loro Video Public Speaking.

Ho riassunto tanti anni di esperienza in questi 10 consigli semplici e pratici che possono esserti utili per un primo approccio alla videocamera e aiutarti a superare l’ansia generata dall’idea di fare dei video.

Approfondisci bene il tuo argomento

Prima di iniziare a registrare il video, leggi più volte a voce alta e studia a fondo il tuo argomento, questo ti aiuterà ad avere più dimestichezza e a preparare degli appunti o degli script dettagliati.

Imparare tutto a memoria è inutile e controproducente perché può bastare la dimenticanza di una parola o un imprevisto, può essere anche una domanda inattesa, che ti interrompe e che può farti smarrire.

Conoscendo invece bene ciò che devi dire, ti sentirai più sicuro e rilassato e, se dovessi sfuggirti un concetto, riuscirai a ritrovare il filo del discorso con naturalezza.

Familiarizza con la tecnologia

Questo discorso è meno valido per le generazioni più giovani che nascono native digitali ed hanno, fin dai primi anni della loro vita, moltissima dimestichezza con le nuove tecnologie.

Se invece utilizzi poco le nuove tecnologie, prendi allora familiarità con i diversi strumenti sperimentando, provando nuove soluzioni e testando telecamera, microfono e smartphone.

Se hai paura ad usare il microfono, sappi che è naturale averne e che in questo articolo ne parlo in maniera approfondita e do anche dei consigli per superarla.

Chiedi un sostegno anche ad altre persone, magari più esperte, che possono darti dei suggerimenti utili e pratici per impiegarli nella maniera corretta e più adatti alle tue esigenze.

Pratica, pratica, pratica.

Nessuno di noi è nato davanti alle telecamere o con un microfono in mano, tutti abbiamo fatto molta pratica, ci siamo rivisti e riascoltati e non ci siamo piaciuti.

Abbiamo fatto delle modifiche, corretto alcuni errori e migliorato a mano a mano.

Questo processo di miglioramento è un percorso che non finisce mai perché si sviluppano continuamente dispositivi più evoluti, nascono nuove piattaforme e, anche nelle aziende, si creano modalità di lavoro più interattive.

Come durante la pandemia, quando ci siamo ritrovati a dover imparare ad utilizzare all’improvviso le varie piattaforme per fare videoconferenze e lezioni online.

Molte persone si sono adattate, hanno sviluppato nuove competenze e ora riescono ad usare tranquillamente questi strumenti.

Altre fanno fatica e non sanno da dove iniziare: partire con il fare dei piccoli video può essere un buon inizio, senza aver paura di rivedersi e di fare delle piccole correzioni.

Respira profondamente e rilassati.

Fare dei bei respiri profondi, utilizzando la respirazione diaframmatica, aiuta a rilassare le spalle e distendere i muscoli.

Inoltre, aiuta ad allentare la tensione e a calmare le emozioni.

Prima di iniziare a parlare fai dei brevi esercizi di rilassamento per ridurre lo stress e l’ansia, fai dei vocalizzi per la tua voce e concentrati sulle azioni del momento, senza lasciarti condizionare da credenze limitanti o dal giudizio degli altri.

Ecco un video dove spiego meglio questo concetto:

Spostare la tua attenzione sul passato o sul presente, ti deconcentrerà dal presente e potrebbe condizionare il tuo risultato.

Mantieni il contatto visivo con la telecamera.

Anche se non sei fisicamente di fronte ad un pubblico, ti rivolgi lo stesso a delle persone che ti vedranno e ascolteranno, per questo mantenere il contatto visivo e guardare in camera è molto importante per creare connessione.

Mantenere lo sguardo diritto nell’obiettivo, aumenterà il coinvolgimento di chi ti guarderà perché crederà che tu ti stia rivolgendo direttamente a lui o a lei.

Al contrario, spostare continuamente lo sguardo, ridurrà l’attenzione e sembrerà, anche se non lo è, che l’altra persona non sia poi così importante proprio come succede nell’interazione in presenza.

Cerca di essere autentico e spontaneo.

Lo stile ingessato non va più di moda e, anzi, allontana le persone e le mette sulla difensiva.

Imparare ad essere sciolti e spontanei davanti alla videocamera non è facile: dove metto le mani, mi devo muovere o stare fermo, meglio leggere gli appunti o aiutarmi con il teleprompter, etc.

Anche qui, fare tanta pratica ti aiuterà a sviluppare un linguaggio del corpo sicuro e autentico, trovando il tuo stile personale.

Per iniziare, ti consiglio di tenere una postura eretta, di non gesticolare troppo con le mani perché distolgono l’attenzione di chi ti ascolta e di avere un’espressione il più possibile distesa e sorridente.

Parla chiaramente e alla giusta velocità.

Anche in video, valgono le stesse regole che si applicano al Public Speaking quindi articolare bene le parole, usare un volume di voce leggermente più alto del normale, usare un tono ritmato e melodioso per rendere il messaggio comprensibile e coinvolgere gli spettatori.

Il fatto di non essere in presenza non deve limitare le capacità comunicative e queste vanno solo adattate allo strumento che si utilizza, cioè il microfono e la videocamera.

Questi strumenti non devono inibirci ma aiutarci a sviluppare nuove competenze tecniche, partendo dalla base già acquisita.

Sono le stesse competenze di Public Speaking, Intelligenza Emotiva e Programmazione Neuro Linguistica che ho inserito nel mio corso di Dizione Emotiva che aiuta a vincere la paura di parlare in pubblico e a sviluppare una voce melodiosa e sicura.

Utilizza l’umorismo e le storie per coinvolgere.

Stiamo trasmettendo in diretta e succede un imprevisto? Può capitare, cerchiamo di non perdere il controllo della situazione e proviamo a sdrammatizzare con una risata.

Oppure abbiamo un aneddoto buffo che ci è venuto in mente mentre parlavamo? Raccontiamolo a chi ci ascolta, arricchendo il nostro intervento.

L’umorismo e la risata sono due potenti alleati in grado di sciogliere la tensione e di coinvolgere chi si trova dall’altra parte.

Impreziosire poi il tuo intervento con aneddoti personali o battute leggere, renderà il discorso più interessante e gli darà un tocco ancora più personale.

In questo video, attraverso l’esercizio del sorriso, ti spiego come imparare a sorridere di più e, contemporaneamente, a migliorare la tua dizione:

Accetta gli errori e continua.

“Solo chi non fa non sbaglia”, quindi non demoralizzarti se i primi video e le prime prove non verranno esattamente come speravi.

Questo non ti deve demoralizzare e fermarti ma spingerti a capire quali sono i tuoi errori e dove puoi migliorare.

Puoi farti ispirare anche dalle persone famose che conosci e segui, dai divulgatori più apprezzati, da professionisti e professioniste che usano quotidianamente questi strumenti e hanno acquisito molta pratica.

Non deve imitarli ma osservare bene le loro caratteristiche e “rubare” qualche loro segreto: un bel sorriso, la battuta sempre pronta, i modi gentili, il tono di voce calmo e sicuro.

Anche tu puoi imparare ed acquisirli, migliorando il tuo Video Public Speaking.

Chiedi feedback e migliora.

A volte è difficile essere obiettivi e imparziali e dare una valutazione, specialmente se si tratta di noi stessi. Tendiamo ad essere o estremamente critici e perfezionisti oppure, al contrario, super entusiasti e molto indulgenti.

Cosa fare? Chiedere dei feedback agli altri e valutare le proprie performance!

Un feedback onesto e sincero vale molto e punta dritto a ciò che non è stato convincente o che invece è piaciuto molto.

Chiedi una consulenza

Prendi sempre queste opinioni come uno stimolo per fare delle modifiche e, per un’analisi più completa, puoi chiedere ad un professionista che, oltre a notare eventuali errori, sarà anche in grado di correggerli e dare dei suggerimenti per migliorare.

Questi sono i 10 consigli utili e pratici per te che vuoi muovere i primi passi nel Video Public Speaking ma se vuoi vincere la paura di parlare in pubblico e l’ansia che provi nel fare dei video, la Dizione Emotiva è il migliore metodo di public speaking che puoi imparare, perché ti insegna a sviluppare al meglio le tue competenze e imparare a controllare non solo il timbro vocale, ma anche a sapere gestire le emozioni.

Scopri il corso di Dizione Emotiva

La Dizione Emotiva, la mia innovativa tecnica di Public Speaking, nasce dalla fusione tra:

  1. Le tradizionali tecniche e gli esercizi pratici della Dizione Classica, come ad esempio il classico esercizio della matita tra i denti per scandire bene le parole.
  2. Le esperienze pratiche nell’ambito della programmazione neuro linguistica e gestione delle emozioni, che ho acquisito frequentando i Master della Leadership School di Roberto Re
  3. La passione personale per lo studio della Intelligenza Emotiva di Daniel Goleman, con una particolare propensione per la psicologia e le neuro scienze.

La Dizione Emotiva è la risultante di tutte queste componenti, che sono andate a confluire nel mio percorso di Public Speaking e Comunicazione Efficace Assertiva, in cui la utilizzo per aiutare le persone a:

  1. Vincere la paura di parlare in pubblico e superare l’ansia e l’insicurezza, generate dal timore del giudizio degli altri
  2. Sapere gestire e controllare le emozioni negative, anche con l’aiuto della tecnica della respirazione diaframmatica
  3. Imparare i 7 strumenti pratici di fonetica e prosodia per migliorare il timbro vocale e parlare con voce più sicura, autorevole e attraente.

Scopri anche tu come si articola il Corso di Dizione Emotiva e come questo metodo di Public Speaking può aiutarti a superare la paura di parlare in pubblico.

Con la crescita personale e questo approccio unico, potrai migliorare la tua comunicazione efficace e persuasiva, diventando un oratore più sicuro e autorevole.

Il metodo di Public Speaking della Dizione Emotiva è perfetto per superare la paura di parlare in pubblico. Informati su come puoi migliorare la tua crescita personale attraverso la comunicazione efficace e raggiungere i tuoi obiettivi!

Se desideri chiedermi una consulenza professionale sulla tua voce e dizione, per aiutarti a superare la paura di parlare in pubblico, ti consiglio di prenotare un appuntamento online direttamente con me .

Riceverai così un parere autorevole su quale sia il percorso didattico più adatto alle tue esigenze e in grado di insegnarti le tecniche pratiche del metodo di Dizione Emotiva, per imparare finalmente a parlare in pubblico senza avere più paura.

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura

Dizione Emotiva e Public Speaking di Caruso Speaker: come parlare bene in pubblico senza paura e ansia e con voce sicura